Dottor Fabrizio Di Feo, Specialista in Artroscopia
Fabrizio Di Feo
Instabilità del ginocchio
La ricostruzione del legamento
La Tecnica Artroscopica
Quando arriva l'artrosi
Documentazione
Faq
Contatti
Glossario
Links

Ricostruzione del legamento crociato anteriore

La ricostruzione del legamento crociato anteriore e' fondamentalmente un trapianto autologo (preso cioe' dallo stesso individuo) di un tendine.
Sono fortunatamente scomparsi, o quasi, i legamenti artificiali che con la loro lenta degradazione articolare provocavano un'artrosi precoce del ginocchio. Personalmente mi affido alle 2 possibilita' piu' usate al mondo ovvero il tendine rotuleo ed il semitendinoso.

Con il perfezionamento di tecniche precedenti, ho messo a punto l’intervento di ‘ricostruzione del legamento crociato anteriore con semitendinoso triplicato’ allo scopo di essere il meno invasivo possibile nei confronti della persona. Da un mix di tecniche già ampiamente collaudate ho ottenuto vantaggi in ogni parametro, evitando ai pazienti rischi legati a novità assolute: l’incisione chirurgica è di soli tre centimetri; i materiali di fissazione del nuovo legamento sono totalmente riassorbibili, ed i più piccoli esistenti; viene prelevato un solo tendine, il semitendinoso; non viene utilizzata la fascia ischemica, per rispettare la vascolarizzazione dell’arto. Ne risulta un trauma chirurgico ridottissimo che consente al paziente di riprendere le principali attività già a quarantotto ore dall’intervento senza dolori residui. Il danno estetico ed il costo biologico del trapianto sono minimi e garantiscono nel tempo la quasi totale assenza di fastidi.

Sono grato al Dr. Daniel J. McKernan per lo studio del sistema di fissazione Rigidfix  e al Dr. Andreas C. Staehelin per lo studio innovativo condotto sull’uso del semitendinoso triplicato.

Dr. Fabrizio Di Feo